Titolo+CondividiSu
Titolo CondividiSu

Scarto del materiale bibliografico

L'attività di manutenzione e gestione delle raccolte da parte delle biblioteche prevede periodiche revisioni del patrimonio librario che comportano in determinati casi lo scarto del materiale bibliografico.

BIBLIOTECHE PUBBLICHE STATALI

Le procedure sono previste dal Decreto, a firma del Direttore Generale per le Biblioteche, gli Istituti Culturali e il Diritto d'Autore del 6 Novembre 2013 inerente lo "scarto del materiale bibliografico".


BIBLIOTECHE NON STATALI

Ai sensi dell’Accordo del 26 ottobre 2015, tra la Direzione Generale Archivi e la Direzione Generale Biblioteche e Istituti culturali, le biblioteche devono inviare la richiesta di autorizzazione allo scarto alla Sovrintendenza archivistica competente per territorio, che acquisisce il parere tecnico scientifico di un bibliotecario referente e trasmette la pratica a questa Direzione Generale che rilascia il provvedimento finale.

Modello da utilizzare per la richiesta di autorizzazione allo scarto di materiale bibliografico.

COMMISSIONE
La Commissione di Sorveglianza prevista dall'art.3 del D.P.R. 30 dicembre 1975, n.854 e dall'art.25 della legge 8 marzo 1999 n. 50, istituita presso la Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali è rinnovata nei suoi componenti come segue (Decreto del 21 luglio 2016):

Presidente:
Dottoressa Natalia SERAO - Funzionario Bibliotecario
Membri:
Dottoressa Antonietta LONIGRO - Viceprefetto
Dottoressa SAGU' - Archivista di Stato Coordinatore
Membro con funzioni di Segretario:
Dottor Francesco COLETTA - Assistente Amministrativo

Condividi su:

torna all'inizio del contenuto